Il bambino che pratica sport fa davvero più sforzo fisico?

Nell’ambito della visita medico sportiva per l’idoneità alla pratica agonistica vengono rilevati sistematicamente anche il peso e la statura. Presso la Medicina Sportiva dell’Asl To4, un programma informatizzato di gestione delle visite permette di calcolare automaticamente da questi dati il valore dell’indice di massa corporea (IMC) e di confrontarlo con le griglie di valutazione della costituzione fisica corrette per l’età. A partire dal 2009, al termine di ogni anno è stata effettuata una elaborazione dei dati antropometrici di maschi e femmine di età compresa tra 8 e 12 anni, visitati per l’accertamento dell’idoneità alla pratica dello sport agonistico. Ciò ha consentito di valutare la prevalenza di soggetti normopeso, sovrappeso e obesi in relazione all’età, al sesso e all’anno della visita. Questi dati possono essere paragonati anche a quelli relativi alla popolazione infantile di pari età, rilevata da sorveglianze come OKkio e HBSC o da programmi di screening in corso, che considerano tutti i bambini e non solo quelli praticanti sport.

I bambini visitati dalla Medicina Sportiva dell’Asl To4 sono stati 1627 nel primo anno della rilevazione (2009) e 1446 nell’ultimo (2012). I maschi praticanti sport sono più numerosi delle femmine, ma la differenza si è ridotta dal 2009 (M=55,6%; F=44,4%) al 2012 (M=50,5%; F=49,5%) fin quasi ad annullarsi.

Nei bambini sportivi si è rilevato un aumento dei soggetti sovrappeso e obesi dal 21,2% (2009) al 24,6% (2012); tra questi soggetti con problemi di peso, nello stesso periodo di tempo, è inoltre aumentata la percentuale di obesi (dal 3,9% al 4,9%) rispetto ai soggetti in sovrappeso.

Pur necessitando di elaborazioni statistiche più approfondite e di ulteriori analisi, questi primi dati sembrano evidenziare un peggioramento della situazione di sovrappeso e obesità infantile nella popolazione esaminata che in teoria, essendo composta da sportivi agonisti, dovrebbe  rappresentare un campione selezionato di bambini praticanti esercizio fisico a un livello superiore alla media dei loro pari età.